Home > Guida Cefalù > Escursioni vicino Cefalù

Area archeologica di Halaesa (Provincia di Messina)

Halaesa I resti dell’antica colonia greca di Halaesa si trovano in cima ad una collina situata a qualche chilmetro da Castel di Tusa. HalaesaSi possono visitare i resti dell’antica Agorà, delle mura di cinta e di un tempio di epoca ellenistica.

Vicino al sito archeologico di Halaesa si può visitare il Monastero di Santa Maria delle Palate.

Caltavuturo (Provincia di Palermo)

CaltavuturoLungo l’autostrada che da Palermo porta a Catania, prendendo l’uscita per Scillato, o prendendo la statale per Cerda, dopo pochi chilometri, si raggiunge il paese di Caltavuturo. Il paese è arroccato, a circa settecento metri d’altitudine, sul monte detto la Rocca di Sciara e si estende lungo il corso principale e la piazza. L’antico abitato sorgeva sulla roccia, la Torrevecchia, intorno ad un castello saraceno Kalat-Abi-Thur; poi fu abbandonato, perché la località su cui era posto era troppo impervia. Il nome della cittadina deriva dall’arabo calat vuturu che significa Rocca dell’avvoltoio. Da visitare nella parte superiore del paese, quella più antica, la seicentesca Chiesa Madre, che conserva, al suo interno, un bel organo; la Chiesa di Santa Maria la Nova, che conserva varie opere d’arte tra cui la Vergine che allatta il Bambino ed una Visitazione e la Chiesa di San Francesco che conserva un pregiato Crocifisso intagliato da fra’ Umile da Petralia.

Castel di Tusa (Provincia di Catania)

Mare Castel di TusaCastel di tusa è una deliziosa località balneare situata a pochi chilometri da Cefalù in direzione Messina.

Castel di TusaIl paese è dominato dai ruderi di un Castello medievale del trecento. L’impianto urbanistico della cittadina consta di una piazza centrale da cui si dipartono strette viuzze che si snodano per il paese e su cui si affacciano antiche case in pietra e ville d’epoca. Fiumara Castel di Tusa

Nei pressi del paese si trova il greto della fiumara Tusa, in cui è stata creata una galleria d’arte a cielo aperto, detta Fiumara d’arte, con esposte varie opere di artisti moderni.

A pochi chilometri da Castel di Tusa si possono visitare le rovine di Halaesa.

Castelbuono (Provincia di Palermo)

Castello dei Ventimiglia CastelbuonoDa Cefalù, prendendo la strada che da Sant’Ambrogio va in direzione dell’entroterra, si giunge a Castelbuono, paese situato alle pendici del monte Milocco nella zona nord delle Madonie.

CastelbuonoIl paese, dominato dall’imponente Castello dei Ventimiglia (detto anche Castellum Bonum), venne costruito in epoca bizantina e, dal XIV secolo, divenne il centro principale del piccolo regno della famiglia dei Ventimiglia. La forma della costruzione riecheggia i castelli federiciani, con una struttura poligonale, con gli angoli costituiti da torri anch’esse di forma poligonale. Si possono visitare la bella Chiesa di San Francesco, edificata in epoca medievale, che conserva al suo interno una splendida cappella dedicata ai Ventimiglia, un ciborio del cinquecento ed una Madonna col Bambino realizzata dall’artista Antonello Gagini. La Chiesa Madre, realizzata nel XIV secolo, con una facciata con due bei portali, sormontata da un magnifico campanile con una cuspide deliziosamente decorata da maioliche; al suo interno si conservano uno splendido affresco del quattrocento, un Polittico ed una statua del Gagini. Da visitare il trecentesco Castello con al suo interno la magnifica cappella di Sant’Anna e il piccolo museo. A Castelbuono sono numerose le locande in cui gustare dell’ottimo cibo genuino.

Collesano (Provincia di Palermo)

Collesano.jpgIl paese di Collesano è di origine medievale e sorge all’interno di una conca alle pendici del Monte Cucullo. Collesano è dominato da un Castello, di cui restano solo pochi resti visitabili. Vicino al Castello si può visitare la Chiesa di Santa Maria la Vecchia, di epoca medievale, che conserva al suo interno una statua in marmo della Vergine, opera dello scultore Antonello Gagini.

Chiesa Madre DI Collesano.jpg La Chiesa Madre, risalente al quattrocento, conserva al suo interno un magnifico ciborio in marmo, degli affreschi e delle tele antiche. Da Collesano si ammira una stupenda vista sulle Madonie e si domina la valle, con Isnello, Pollina, la zona di monte Aspro, Pizzo della Principessa, il golfo di Termini ed il monte San Calogero. Il paese è anche celebre per la produzione di ceramiche.

Imera (Provincia di Palermo)

Tempio della Vittoria ImeraPoste in cima ad un colle che sovrasta il paesino di Buonfornello, si trovano le rovine dell’antica città di Imera. Imera è celebre per l’epica battaglia del 480 a.C. in cui si fronteggiarono Greci e Cartaginesi, con la definitiva vittoria dei Greci. Nel sito si possono visitare i resti delle antiche mura, l’area dei templi (con i templi A,B,C) e vari altri edifici dell’antica città arcaica. Nella zona della pianura si trovano i ruderi del tempio della Vittoria, costruito nel V secolo a.C. dai siracusani in ricordo della mitica vittoria nella guerra contro i cartaginesi. Sono visitabili anche alcune necropoli in altre zone del sito.

Isnello e Piano Battaglia (Provincia di Palermo)

Piano BattagliaIl paesino di Isnello si trova a circa una decina di chilometri da Collesano ed è anch’esso un paese di origine medievale sorto intorno al duecento. Si possono visitare la Chiesa di San Michele, risalente all’epoca medievale, realizzata a due navate, che conserva un bel Crocifisso intagliato da fra’ Umile da Petralìa e la Chiesa Madre che conserva un bel ciborio in marmo realizzato da Domenico Gagini. Da Isnello salendo si giunge a Piano Battaglia, rinomata stazione sciistica della Sicilia occidentale immersa tra splendidi boschi a quasi 1700 metri d’altitudine. Il luogo è davvero incantevole anche in primavera e in estate, ed è gradevole fare delle passeggiate immersi in un contesto naturalistico unico.

Pollina (Provincia di Palermo)

PollinaA pochi chilometri da Cefalù, in direzione Messina, si può raggiungere il paese di Pòllina.

Situato in una straordinaria posizione panoramica, il paese ospita il teatro di Pietrarosa, in cui si svolgono, soprattutto in estate, varie rassegne di opere classiche. In paese si possono visitare la Chiesa Madre, in cui si conservano opere di vari artisti e la torre dell’antico castello medievale. Splendida la spiaggia di Capo Raisigerbi sulla costa.

Pollina

San Mauro Castelverde (Provincia di Palermo)

San Mauro CastelverdeSan Mauro Castelverde si trova ad una ventina di chilometri di distanza dalla costa, addentrandosi nell’entroterra tramite la strada che porta in direzione di Pòllina. Il paese è di origine medievale e sorge in cima ad un monte da cui si gode di una vista panoramica magnifica. San Mauro Castelverde ha un impianto urbanistico tipicamente medievale con stradine strette e varie gradinate che partono dalla centrale piazza del Municipio e si dipanano per il paese. In piazza si può visitare la Chiesa di Santa Maria dei francesi, mentre nella zona più a nord del paese si possono visitare i resti de Castello medievale e la Chiesa Madre, del settecento, con un magnifico campanile che sormonta la facciata.